IRIS E PERIPLO REVIEW: #recensione Beata Gioventù di Vincenzo Galati

L’autore, fermamente convinto che l’ironia salverà il mondo e io sono assolutamente d’accordo con lui, ha esordito con Lo strano mistero di Torre Mozza, a cui è seguito Chi non muore.
Vincenzo Galati ritorna con questa commedia poliziesca saporita, avvincente e delittuosamente spassosa!
Un’avventura di 200 pagine con tanta simpatia, humor e semplici risate, anche se parte tutto con un delitto e del mistero tutt’intorno.

Continua a leggere →recensione Beata Gioventù di Vincenzo Galati

Lascia un commento